Monitoraggio efficienza

Per poter parlare di miglioramento continuo della produttività, occorre conoscere dove questo miglioramento può avvenire, ovvero dove si manifestano le criticità.

Tutte queste informazioni si possono acquisire andando a monitorare delle specifiche KPI come ad esempio:

  • numero dei fermi macchina
  • performance del processo (velocità)
  • numero delle non conformità (scarti)

 

L’Andon e l’OEE

Gli strumenti per monitorare l’efficienza di un processo produttivo sono due: l’Andon e l’OEE (Overall Equipment Effectiveness). Si tratta di due strumenti (software) che lavorano in perfetta sinergia: il primo per dare evidenza dell’andamento produttivo, real time; il secondo per consentire un’analisi dettagliata ed approfondita della produzione, nel breve e medio periodo.

Il calcolo dell’OEE, in particolare, permette di individuare e quantificare le maggiori perdite di produzione degli impianti e monitorare l’efficienza dei processi produttivi:

  • Fornisce la fotografia della situazione effettiva della produzione.
  • Evidenzia le cause degli sprechi
  • Individua dove si verificano più spesso gli sprechi
  • Costituisce un valido strumento di supporto per i decision makers

In pratica..

 

«L’OEE è lo strumento conoscitivo che dovrebbe essere presente in ogni azienda»

I KPI dell’efficienza

Abbiamo parlato di specifici KPI. Vediamo nello specifico che cosa andiamo a monitorare.

Controllare il numero dei fermi macchina significa verificarne la disponibilità, cioè capire, quanto del tempo totale disponibile (cioè il tempo totale privato delle pause che sono già programmate) è effettivamente sfruttato dalla macchina al lavoro.

 

Schema calcolo OEE

Schema calcolo OEE

 

Il fermo può essere registrato interamente dalla macchina o dall’operatore umano: IMPROVE è in grado di gestire qualsiasi modalità. Alla fine del processo, tutti i dati acquisiti vengono sintetizzati ed analizzati attraverso un grafico di Pareto.

Grafico di Pareto dei fermi macchina

Grafico di Pareto dei fermi macchina

 

Invece la velocità del processo è influenzata da diversi fattori: rallentamenti, attese.. Sarà utile allora capire quanto del tempo effettivo di produzione viene in realtà sfruttato.

Questo tipo di monitoraggio risponde alla domanda “Come sto performando quando posso lavorare?

Il dato che deve essere preso in considerazione quindi, (e viene acquisito dalla macchina) è il numero di pezzi prodotti. I pezzi prodotti vengono confrontati con i pezzi previsti attraverso il takt time (tempo ciclo).

Performance del processo

Performance del processo

 

Infine, quanti prodotti conformi vengono prodotti durante il reale tempo di produzione? Quali i motivi della produzione degli scarti? Anche in questo caso, i dati acquisiti vengono analizzati attraverso un grafico di Pareto.

Grafico di Pareto dei prodotti non-conformi

Grafico di Pareto dei prodotti non-conformi

 

 

Monitoraggio dell’efficienza real time

Il monitoraggio e la gestione real-time ci informa su cosa sta succedendo in questo preciso istante. Le informazioni vengono veicolate attraverso tre differenti interfacce, due di linea ad uso degli operatori, ed una in ufficio studiata e riservata al management.

 

Il touch panel

Presente in ogni linea, consente all’operatore di registrare fermi macchina, fermi per settaggio della linea e non conformità del prodotto. E le relativa cause.

Il pannello operatore touch

Il pannello operatore touch

 

Il tabellone Andon

Restiamo in linea, dove troviamo anche un TV LED (il tabellone Andon), ben visibile, con la visualizzazione di tutti i dati che ci permettono di capire come sta andando la produzione in quel preciso istante. Abbiamo quindi il takt time dell’ordine di produzione corrente, i prezzi previsti i prezzi prodotti, i pezzi buoni al primo colpo, il dettaglio dell’efficienza di ciascuna delle tre KPI e l’OEE totale.

Il tabellone Andon

Il tabellone Andon

 

La visualizzazione aggregata dei dati

Il management, dal proprio ufficio, hanno accesso ad interfacce studiate ad hoc per consentir loro di visualizzare le informazioni aggregate relative a performance, fermi macchina e qualità.

Visualizzazione aggregata dei dati

Visualizzazione aggregata dei dati

 

L’analisi dell’OEE

Una volta acquisiti i dati dal campo, è facile riuscire ad arrivare ad una analisi dettagliata di ciò che è accaduto e perché, per attivare i processi di miglioramento continuo. L’analisi può avvenire sulla giornata, o sul mese corrente.

 

Analisi dell'OEE

Analisi dell’OEE

 

  • Nella parte centrale della schermata troviamo i valori percentuali dell’OEE e dei tre indicatori di performance (fermi, disponibilità e scarti).
  • È possibile interrogare il sistema per un periodo giornaliero (i dati sono scanditi su base oraria), o mensile (i dati sono scanditi su base giornaliera).
  • Nella parte bassa abbiamo il Pareto delle fermate e degli scarti

A proposito di Industria 4.0..

Se ci limitassimo a calcolare l’OEE di alcune linee all’interno di uno stabilimento, forse non sarebbe corretto accostare quello che facciamo al concetto di Industria 4.0.

Quello che invece rappresenta un valore aggiunto, soprattutto quando i clienti sono delle multinazionali, è quello di fornire un monitoraggio dell’efficienza produttiva globale, cioè che riguarda e mette a confronto stabilimenti diversi situati anche in diverse parti del mondo.

Il manager designato potrà quindi mettere a confronto l’efficienza produttiva di diversi stabilimenti relativamente ad uno specifico prodotto.

L'OEE overview

L’OEE overview

 

Ma soprattutto, l’OEE è un prerequisito essenziale, per poter intavolare discorsi e progetti in ottica 4.0. Il monitoraggio dell’efficienza dovrebbe essere uno strumento presente in ogni azienda, senza il quale, parlare di smart factory equivale a costruire senza porre le fondamenta.

 


Approfondimenti dallo Smart Factory Blog

L’OEE, strumento strategico di competitività globale

Overall Equipment Effectiveness: cos’è e come si calcola l’OEE

Prima di ogni cosa: l’OEE nella tua azienda

OEE: a ciascun problema, la sua soluzione

L’OEE e la “sconfitta” dello Spreco”

Sono interessato a ricevere un preventivo