World Class Manufacturing pillars

I principi del World Class Manufacturing [WCM]

Il World Class Manufacturing è una metodologia derivante da altre metodologie fondate negli anni ’70, come la lean production o la TPM (Total Productive Maintenance).

Rispetto a queste, il WCM si pone con un’enfasi particolare su alcuni principi peculiari:

  • Il cliente è al centro di tutto
  • Il valore per il cliente viene creato in ogni fase del processo produttivo
  • L’obiettivo del WCM è Il Cost deployment: ovvero l’abbattimento dell’incidenza economica di tutte le problematiche che si manifestano lungo la catena del valore
  • Conseguenza del cost deployment è l’obiettivo “Zero” in ciascuno dei pilastri individuati dal WCM: zero sprechi, zero difetti, zero guasti, zero infortuni, zero errori.

 

 

Negli ultimi anni, il progresso tecnologico portato dall’Industria 4.0 e la progressiva digitalizzazione dei processi ha consentito di potenziare gli strumenti previsti dal WCM. Next, una software house che da anni collabora con alcune tra le più grandi corporazioni al mondo, ha sviluppato strumenti quali:

 

  1. Il Machine ledger – per i pilastri “Autonomous Maintenance” e “Professional Maintenance”
  2. L’Early Equipment Management: per il pilastro omonimo
  3. Il modulo S-EWO: per il pilastro Safety
  4. Il Visual SOP: per il pilastro SOP

 

 

Sei interessato ad approfondire la conoscenza di queste soluzioni? Contattaci compilando il form sottostante 👇

Contattaci

13 + 4 =