Industria 4.0 >> Movimentazione robot e AGV

Movimentazione robot e AGV

IMPROVE è in grado sia di estrapolare dati dal Sistema (OEE, Andon, SPC, tracciabilità di processo, ecc..), sia di inviare informazioni, parleremo quindi di automazione e di robotica, di come i nostri software si interfacciano con i robot presenti in stabilimento, occupandosi della loro movimentazione attraverso l’invio di precise missioni.

Non esistono specifiche tipologie di missioni che IMPROVE è in grado di trasmettere alle macchine. Vediamo un paio di esempi.

Il case study FCA VM Motori di Cento:
robot e pick to light

Per lo stabilimento FCA VM Motori di Cento, il nostro sistema IMPROVE, ha il compito di gestire gli AGV (Automatic Guided Vehicle) in maniera che questi spostino i materiali, dai buffer di carico alle linee. Qui l’AGV si ferma per permettere all’operatore di leggere la matricola del motore attraverso un barcode reader. Dopodiché ricomincerà ad avanzare piano, in perfetta sincronia con il sistema pick to light, sempre gestito dal nostro sistema IMPROVE.

In pratica cosa succede? IMPROVE dalla distinta conosce l’elenco dei componenti da installare sul motore in finitura. In relazione a questa lista, l’AGV viene inviato ad una determinata linea. La velocità dell’AGV viene gestita da IMPROVE a seconda degli scaffali indicati dal sistema pick to light, sempre gestito da IMPROVE. Infine IMPROVE andrà a regolare anche l’altezza a cui tenere il motore in relazione all’altezza dell’operatore umano. L’operatore quindi procederà ad assemblare il motore, assecondato perfettamente sia dall’AGV che dal sistema pick to light il quale detterà i tempi di spostamento dell’AGV.

Il case study MTD

Differente è invece quanto è stato implementato in partnership con CTF Automazioni per MTD. In questo caso IMPROVE si interfaccia sia con il PLC (che scambia informazioni sia col robot che con IMPROVE) sia con le macchine a controllo numerico che si occupano della lavorazione dei pezzi.

Qui il robot, ricevuta la richiesta di carico da parte dell’operatore inizia il suo giro: carica il pezzo dalla baia al magazzino. Poi preleverà i pezzi che devono essere lavorati dalle macchine disponibili. Le macchine eseguiranno su quel pezzo tutte le fasi di lavorazione previste da IMPROVE (inserite dall’operatore). Ultimata la lavorazione, automaticamente un segnale attiverà il robot, il quale andrà a prelevare il pezzo per portarlo in magazzino. Da qui, se tutte le fasi sono state completate, verrà poi scaricato dal robot nuovamente nella baia, altrimenti partirà verso altre macchine per completare tutte le fasi di lavorazione.

IMPROVE infine fornisce gli input al robot in maniera che esso sappia sempre quale tipo di pezzo deve prendere e quindi utilizzi automaticamente i diversi tool che possiede per afferrarlo e trasportarlo.

"Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia."

– Arthur C. Clark

Pronto ad… automatizzare?

© 2021 NeXT Srl - P.IVa. 02510420421 - Informativa Privacy & Cookie - Powered by Fuel31